Comune di Socchieve

Una storia da vivere

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il tuo percorso: Ti trovi qui: Comune di Socchieve > Notizia
venerdì 06, aprile 2018 07:58 Età: 77 days

INCENTIVO REGIONALE A SOSTEGNO DELLA NATALITA' E DEL LAVORO FEMMINILE

Categoria: Avvisi

Il 05 aprile 2018 è entrata in vigore la L.R. 30 marzo 2018, n. 14 (B.U.R. 04/4/2018 S.O. N. 24) il cui articolo 8 (commi da 14 a 21) disciplina il nuovo incentivo a sostegno della natalità e del lavoro femminile.

Questo il testo:

14. Al fine di ampliare le misure attive di promozione e supporto alle famiglie, anche incentivando la natalità e contestualmente il lavoro femminile, la Regione riconosce per ogni figlio nato o adottato un assegno di importo pari a 1.200 euro annui a decorrere dal mese di nascita o adozione e fino al compimento del terzo anno di età ovvero del terzo anno di ingresso nel nucleo familiare a seguito di adozione.

15. L'assegno di cui al comma 14 è istituito per un periodo sperimentale con riguardo ai figli nati o adottati negli anni 2018 e 2019 ed è riconosciuto ai nuclei familiari con valore dell'indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), calcolato ai sensi dell'art. 7 del D.P.C.M. 5/12/2013, n. 159, pari o inferiore a 30.000 euro aventi titolo a richiedere la Carta famiglia prevista dall'art. 10 della L.R. 7/7/2006, n. 11.

16. Per accedere al beneficio di cui al comma 14, il nucleo familiare deve presentare domanda al Comune o all'UTI competenti per territorio al rilascio della Carta Famiglia entro novanta giorni dalla nascita o dall'adozione, utilizzando l'apposito modello di domanda (vedi allegato). Il nucleo familiare non già titolare di Carta Famiglia, deve richiederne il rilascio contestualmente alla presentazione della domanda per accedere al beneficio. La domanda va presentata una sola volta e l'assegno verrà corrisposto annualmente fino al terzo anno di vita del bambino o al terzo anno di ingresso in famiglia del figlio adottato, a seguito di rinnovo di carta famiglia e possesso, alla data di rinnovo, di ISEE MINORENNI (art. 7 DPCM 159/2013)e sempre che il figlio per il quale si richiede l'incentivo continui ad essere presente nel nucleo familiare come definito ai fini ISEE dall'art. 3 DPCM 159/2013. Per mantenere il diritto all'erogazione dell'incentivo per le annualità successive il rinnovo della Carta famiglia deve avvenire una prima volta entro 12 mesi dalla data di presentazione della richiesta e una seconda volta entro 24 mesi dalla stessa data.

17. Per i figli nati o adottati nell'anno 2018 prima dell'entrata in vigore della presente legge il termine di cui al comma 16 decorre dalla data di entrata in vigore della legge stessa.

18. L'assegno di cui al comma 14 è corrisposto dal Comune o dall'UTI cui è stata presentata la domanda.

20. L'assegno è cumulabile con ogni altro beneficio previsto nell'ordinamento vigente a favore della natalità e genitorialità e per il sostegno al reddito delle famiglie.


Files:
Modello_Domanda.pdf101 K